Piano Sociosanitario Lombardo: gli errori di calcolo della Delibera fuorilegge

Avevo già denunciato, anche attraverso la presentazione di una mozione in Aula, che Regione Lombardia è “fuorilegge” dal 2014 rispetto alla presentazione del Piano Sanitario regionale triennale, cioè il piano strategico degli interventi per gli obiettivi di salute e di funzionamento dei servizi. Questo comporta che ogni anno si approvi un documento di proroga chiamato “Delibera delle Regole” ovvero una delibera della Giunta che, come tale, non passa al vaglio né nel Consiglio regionale della Lombardia, né della Commissione sanità, né con gli attori che dovrebbero essere coinvolti, come sindaci, operatori del settore, sindacati etc.

Lo scorso martedì ho interrogato l’Assessore al Welfare di Regione Lombardia su un paio di somme errate contenute nella Delibera e che portavano ad un totale dichiarato più basso del totale reale, come vedete qui sotto. Mi è stato risposto che una discrepanza era il risultato di un loro errore di battitura e un altro di una riga che si sono dimenticati di inserire. Sono certo che questi errori sarebbero emersi molto prima se solo si fosse condiviso il documento preventivamente con i Consiglieri. Resta il fatto che queste oltre 300 pagine di indirizzo socio sanitario sono l’ennesima proroga di un atto di ampia visione che manca dal 2014 e che la Giunta era stata impegnata a produrre dopo la votazione unanime dell’Aula sulla mozione da me presentata.

A questo link i “masochisti” che vogliono approfondire troveranno il video completo dell’interrogazione e la risposta in Aula https://youtu.be/K1xloVIqkOE