PD lombardo: europeisti di bandiera

Ancora non mi capacito del voto favorevole che ieri il gruppo del Partito Democratico in Consiglio regionale della Lombardia ha regalato ad una risoluzione della Lega che, sì, trattava i rapporti tra la regione e l’Europa, ma lo faceva nella solita accezione sovranista. Le bandiere dell’Europa sventolate all’inizio dei lavori non sono abbastanza per nascondere il voto dei Consiglieri democratici in Aula su un documento che esprime sostegno al Governo sull’immigrazione, sostegno al Governo contro la Bolkestein e un forte disappunto sull’idea di legare l’erogazione dei finanziamenti europei al rispetto dei diritti umani. A margine della seduta ho chiesto di poter ritirare le bandiere per riconsegnarle a chi, come Più Europa non si limita a sventolarle ma a farle vivere attraverso la politica