Videosorveglianza negli asili nido: perché non serve, parlano gli operatori

Il Consiglio regionale della Lombardia è in procinto di approvare una legge che prevede incentivi da 600,000 euro in 2 anni per i nidi e micronidi che si doteranno di telecamere utilizzate per controllare educatori e bambini. Il gruppo consiliare +Europa con Emma Bonino, solo ed unico ad essersi dichiarato contrario fino ad oggi al provvedimento, incontrerà la stampa insieme ad alcuni tra i più qualificati operatori nel campo della pedagogia e dell’educazione. Saranno esposti i motivi dell’opposizione al provvedimento  e illustrate le priorità  che andrebbero seguite per rendere più accoglienti e sicure le strutture.

Conferenza stampa

Lunedì 26 novembre, ore 11.30.  Palazzo Pirelli, sala Gonfalone, primo piano.

 

Partecipanti:

Professoressa Susanna Mantovani, Università degli Studi Milano-Bicocca, Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa”.  Già Preside della Facoltà di Scienze della formazione e Pro-Rettore vicario dell’Università di Milano Bicocca.

Dottor Daniele Novara: pedagogista, autore di testi e pubblicazioni, fondatore e direttore del Centro Psicopedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti.

Barbara Bonvicini: Presidente di Radicali Italiani

Michele Usuelli: Consigliere regionale +Europa con Emma Bonino, pediatra